Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

Storia e Filosofia

oltre 100 anni di ospitalità

Quella dell'Hotel Piz Galin di Andalo è una storia antica, che inizia nei primi anni del secolo scorso. Tutto ha origine nel 1905 con il bisnonno Felice Zeni. Commercia il legname, ma decide di investire parte del suo capitale per la realizzazione di una struttura dedicata all'ospitalità.

Una caratteristica di Andalo era quella di non essere un agglomerato unico di case, ma di essere composta da 13 masi e l’ultimo maso che è nato è stato proprio quello dell’attuale centro. La famiglia Zeni abitava al Maso Toscana e il bisnonno ebbe l’intuizione di comperare un terreno dove passava la via centrale e costruirvi una trattoria con alcune stanze, che fin dall’inizio è stata chiamata Piz Galin in onore della montagna delle Dolomiti di Brenta che sovrasta Andalo.
Nel 1928-1929 oltre alle persone di passaggio si inizia a creare un vero e proprio turismo estivo e il Piz Galin da locanda diventa un vero e proprio albergo di 15 -16 camere. Poi nel 1937 -1938 la struttura è stata ulteriormente ritoccata e ampliata arrivando da 30 posti a 100 posti letto. La grossa trasformazione iniziata prima della guerra, è stata portata a termine subito dopo. Il piccolo albergo ora era diventato un hotel che poteva ospitare più di 100 persone. E’ tra gli anni ’60 e ’70 che il turismo estivo aumenta e ad Andalo sono cresciute le strutture ricettive. Il turismo invernale è iniziato nel 1961; l’epoca dello sci iniziò con la costruzione di due telecabine.

Da allora dopo varie ristrutturazioni, nel 1989 si è demolito completamente la struttura e nel 1990 si è riaperto con un hotel completamente nuovo. E ora l’ultima grossa ristrutturazione nel 2009.